Chiropratica

0
412

La chiropratica è una professione sanitaria regolamentata che prevede la diagnosi e il trattamento di problemi muscoloscheletrici. È un tipo di terapia manuale, in cui un chiropratico utilizzerà le mani per apportare modifiche alle articolazioni del corpo.

Si tratta di movimenti dolci e controllati che si concentrano principalmente sulla colonna vertebrale. La procedura è considerata altamente efficace per migliorare la mobilità e alleviare il dolore causato da problemi alla schiena.

Questa pagina esplorerà la chiropratica, compreso ciò che può aiutare e cosa aspettarsi da una sessione. Troverai anche informazioni su come trovare un chiropratico qualificato.

Cosa fa un chiropratico?

La cura chiropratica è una professione sanitaria (piuttosto che un singolo trattamento), in cui i professionisti mirano a migliorare il benessere e la salute fisica dei loro pazienti utilizzando il trattamento manuale e offrendo consigli sullo stile di vita.

I chiropratici interagiscono con la struttura dei muscoli e delle ossa che supportano il corpo (il sistema muscolo-scheletrico) per apportare determinate modifiche ai tessuti e alle articolazioni. Questo per aiutare a trattare le condizioni di salute che possono essere associate a disallineamenti spinali.

I chiropratici sono addestrati a utilizzare una serie di tecniche per ridurre il dolore e migliorare la funzione e la mobilità. Il trattamento manuale è la tecnica principale, ma in alcuni casi vengono utilizzati calore, ghiaccio, ultrasuoni e agopuntura. 

I tipi di tecniche manuali che un chiropratico utilizzerà durante il trattamento includono:

  • Spinte brevi e acute applicate alla colonna vertebrale. Questi movimenti mirano a rimuovere le restrizioni articolari e migliorare il movimento.
  • Articolazioni in movimento graduale attraverso diverse posizioni. Questo per ridurre la tensione.
  • Allungare e tirare i muscoli in determinate direzioni. Questo intende rafforzare il muscolo e migliorare il movimento.

I chiropratici adottano un approccio olistico all’assistenza sanitaria e ai bisogni dei pazienti; considerano sempre i fattori psicologici e sociali oltre che quelli fisici. Di conseguenza, la terapia chiropratica di solito comprende cambiamenti di base dello stile di vita e altre alternative di trattamento naturali. Ad esempio, i chiropratici possono fornire consigli sullo stile di vita su esercizio fisico, dieta, gestione del dolore, riabilitazione sportiva e misure preventive.

Qual è la differenza tra un chiropratico e un osteopata?

Ci sono molte somiglianze tra chiropratica e osteopatia. Tuttavia, ci sono sottili differenze tra le due tecniche che possono rendere un trattamento più adatto a te rispetto all’altro.

I chiropratici tendono a concentrarsi sull’allineamento della colonna vertebrale come mezzo principale per alleviare il dolore prevenendo qualsiasi compromissione del sistema nervoso. Considerando che, gli osteopati valutano la funzione del corpo nel suo insieme per aiutare a migliorare la sua funzione correggendo la postura e l’allineamento complessivi.

Gli osteopati utilizzano il massaggio e il movimento dei tessuti molli per riequilibrare la struttura del corpo in modo da migliorare il flusso sanguigno e la funzione nervosa. I chiropratici, d’altra parte, usano la manipolazione per regolare la posizione della colonna vertebrale e delle articolazioni al fine di migliorare la funzione nervosa e la capacità di guarigione.

Stai tranquillo, qualunque opzione di trattamento tu decida sia giusta per te, sia gli osteopati che i chiropratici sono regolati dalla legge e devono essere registrati presso il loro consiglio di regolamentazione.

Cosa tratta un chiropratico?

La cura chiropratica è tipicamente associata al trattamento del dolore alla schiena e al collo.

Un chiropratico può anche trattare condizioni associate, tra cui:

  • mal di testa legati al collo
  • dischi scivolati
  • dolore alle gambe e sciatica (dolore causato da irritazione o compressione del nervo sciatico)
  • dolore o problemi alla spalla
  • dolore o problemi alle articolazioni del ginocchio, dell’anca e della caviglia
  • dolore o problemi alle articolazioni del polso, del gomito o della mano
  • fibromialgia

Alcuni chiropratici offrono un trattamento per una serie di altre condizioni, come ad esempio:

  • mal di testa ed emicrania
  • asma
  • allergie
  • sindrome dell’intestino irritabile (IBS)
  • periodi dolorosi
  • alta pressione sanguigna
  • condizioni di salute mentale (come depressione e ansia)

La chiropratica aiuta?

Ci sono prove che suggeriscono che la chiropratica è efficace per il trattamento del mal di schiena. Il National Institute for Health and Care Excellence (NICE) raccomanda la chiropratica se soffri di lombalgia persistente.

Dove posso ottenere la terapia chiropratica?

Le terapie complementari non sono solitamente disponibili sul NHS, ma la chiropratica è un’eccezione. Nonostante ciò, l’uso della terapia sul SSN è limitato, il che significa che non tutti possono accedere alla chiropratica sul SSN nella propria zona.

Di conseguenza, molte persone preferiscono trovare un chiropratico che pratichi privatamente. Il tuo medico di famiglia può indirizzarti a un medico per un trattamento privato o puoi organizzare di vederne uno tu stesso utilizzando la nostra directory online.

Trova un chiropratico utilizzando il nostro strumento di ricerca avanzata. Inserisci il tuo codice postale nella casella della posizione per cercare chiropratici vicino a te.

Cosa aspettarsi in una sessione

Quando incontri per la prima volta un chiropratico, ti sottoporrai a una valutazione. Ti faranno una serie di domande sulla tua storia medica, dieta e stile di vita. Questo li aiuterà a formarsi un’immagine della tua salute attuale, delle circostanze e di eventuali lesioni o interventi chirurgici passati. Questa conoscenza sarà presa in considerazione nel trattamento chiropratico.

La consultazione iniziale comporterà la raccolta della tua storia medica e un esame fisico completo. L’obiettivo è conoscere te, la tua condizione e le tue aspettative e obiettivi di salute. Si prega di portare con sé eventuali referti sanitari o radiografici pertinenti.

L’esame prevede un’analisi posturale completa e una valutazione della colonna vertebrale, delle articolazioni, dei nervi, dei muscoli e dei legamenti mediante test ortopedici. Tutti i risultati ti saranno spiegati insieme a un piano di trattamento su misura per le tue esigenze.

– La terapista Katie Hopper spiega cosa ci si può aspettare da una prima consultazione chiropratica.

Il tuo esame fisico si concentrerà principalmente sulla colonna vertebrale e sulla postura. Questa fase può anche comportare esami medici, come la misurazione della pressione sanguigna. Una scansione a raggi X o TC viene spesso utilizzata per aiutare il chiropratico a fare una diagnosi.

Una volta completata la consultazione iniziale, il tuo chiropratico elaborerà un piano di trattamento appropriato. Ciò si baserà sulla valutazione e sulla diagnosi precedenti.

Quali tecniche vengono utilizzate nell’aggiustamento chiropratico?

La gamma di tecniche che il tuo chiropratico decide di utilizzare sarà adattata alle tue esigenze specifiche. Il trattamento può includere l’uso di terapie dei tessuti molli come il massaggio.

In generale, dovresti aspettarti che il trattamento implichi aggiustamenti manuali alle articolazioni, ai muscoli e alle ossa della colonna vertebrale. Ti verrà chiesto di sederti o sdraiarti e potresti dover rimuovere gli indumenti della parte superiore del corpo in modo che il tuo chiropratico possa accedere alla colonna vertebrale.

Sarai anche informato su esercizi di riabilitazione e cambiamenti nello stile di vita. Ciò contribuirà a garantire la salute a lungo termine, durante e dopo il trattamento. Potresti anche ricevere compiti a casa, come lo stretching quotidiano per migliorare la tua mobilità.

La chiropratica fa male?

La chiropratica non dovrebbe essere dolorosa. Ci dovrebbe essere un disagio solo se il tuo chiropratico sta trattando una lesione dolorosa e infiammata. Se provi disagio e dolore significativi durante il trattamento, dovresti informare immediatamente il tuo chiropratico.

La chiropratica è sicura?

La chiropratica è un trattamento molto controllato e individui di tutte le età possono trarne i benefici. Come con qualsiasi terapia, esiste la possibilità di effetti collaterali e rischi, ma questo è molto raro.

Si prega di notare, tuttavia, che la chiropratica non è raccomandata per i pazienti che hanno:

  • Condizioni infiammatorie della colonna vertebrale.
  • Recentemente ha subito una frattura o una grave osteoporosi.

Se stai prendendo in considerazione la chiropratica, devi fornire al tuo chiropratico quante più informazioni possibili in modo che possano determinare se è adatto a te. Ciò include anche tutti i farmaci che potresti assumere poiché alcuni si trovano in contraddizione con il trattamento.

Quante sessioni sono necessarie?

Il numero di sessioni necessarie dipenderà dalla tua storia medica e dalla gravità della tua condizione. Generalmente, tuttavia, la maggior parte delle condizioni può essere trattata entro 4-12 sessioni. In alcuni casi, il chiropratico può suggerire di sottoporsi a una terapia di mantenimento regolare una volta che il problema iniziale è migliorato. Questo è consigliato per evitare di sperimentare di nuovo gli stessi disturbi. 

Le sessioni di chiropratica generalmente durano dai 15 ai 30 minuti e i prezzi possono variare da £ 30 a £ 80 per una sessione di 30 minuti. Alcuni chiropratici possono offrire tariffe scontate per le concessioni. I dettagli di questo possono essere trovati sui singoli profili.

Di quale formazione e qualifiche ha bisogno un chiropratico?

Chiunque voglia esercitare la professione di chiropratico nel Regno Unito deve registrarsi e possedere una qualifica riconosciuta dal General Chiropractic Council (GCC), che regola la professione chiropratica. Inoltre, il Chiropractors Act 1994 prevede una regolamentazione statutaria per la professione. Protegge anche il titolo di “chiropratico” ai sensi della legislazione. Pertanto, è un reato penale per chiunque definirsi un chiropratico se non è registrato presso il GCC.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here