Kinesiologia

0
445
Alternative medicine and east asian healing methods concept with acupuncture dummy model with copy space. Acupuncture is the practice of inserting needles in the subcutaneous tissue, skin and muscles

La Kinesiologia è una terapia energetica olistica non invasiva, che combina gli antichi principi della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) con le moderne tecniche di monitoraggio muscolare. La kinesiologia utilizza tecniche di test muscolare per ottenere una panoramica delle aree di stress e squilibrio all’interno del sistema energetico. Si basa sulla premessa che qualsiasi problema all’interno di un sistema energetico alla fine si rifletterà nel corpo.

In questa pagina, ti forniremo una panoramica generale della kinesiologia; come può aiutare e cosa aspettarsi in una sessione.

Che cos’è la kinesiologia?

La Kinesiologia utilizza una serie di tecniche delicate ma efficaci. A seconda delle esigenze individuali del cliente, i metodi applicati nella sessione di kinesiologia varieranno in base al tuo medico e alla loro particolare specializzazione. Tutte le modalità utilizzano il test muscolare per trovare i principali fattori di stress e determinare le correzioni appropriate da apportare. Questi possono essere a livello fisico, come problemi emotivi, uno squilibrio chimico o cambiamenti nella dieta.

In kinesiologia, si crede che il sistema energetico sia un’unità completa. Questa unità è composta da diverse parti che si interconnettono, reagiscono e si influenzano a vicenda. La teoria è comune a molte terapie complementari e alternative, la maggior parte delle quali ha una visione olistica, per cui si pensa che tutto ciò che facciamo abbia un impatto sul sistema nel suo insieme.

Un approccio olistico

Questo approccio olistico considera la possibilità che un problema possa portare a un altro. Per questo motivo, le terapie con questo approccio guardano alla persona completa invece di concentrarsi sull’identificazione e sul trattamento dei sintomi.

Mentre l’approccio, la teoria e le tecniche differiranno tra ogni praticante, ci sono due teorie che sono centrali in molte terapie complementari e alternative, in particolare nella pratica della kinesiologia. Queste teorie sono i meridiani energetici e la Triade della Salute.

Meridiani energetici

Nella MTC, il corpo è rappresentato come un equilibrio di due forze: yin e yang. Mentre in alcune culture, yin e yang sono percepiti come simboli del bene e del male, sono anche rappresentati come un esempio di come gli opposti possano esistere solo in relazione all’altro. Secondo la medicina cinese, quando queste due forze opposte si sbilanciano, gli effetti possono provocare un blocco nel flusso della nostra energia vitale o qi.

Si ritiene che questa energia circoli continuamente in tutto il corpo, utilizzando percorsi noti come il nostro “sistema dei meridiani”. Questo è un sistema composto da vari meridiani individuali (organi vitali) che rappresentano lo yin o lo yang.

I 12 meridiani primari accoppiati sono i seguenti:

  • Il meridiano dello stomaco (yang) scorre verso il meridiano della milza (yin)
  • Il meridiano del cuore (yin) scorre verso il meridiano dell’intestino tenue (yang)
  • Il meridiano della vescica (yang) scorre verso il meridiano del rene (yin)
  • Il meridiano del pericardio (yin) scorre verso il meridiano del triplo riscaldamento (yang)
  • Il meridiano della colecisti (yang) scorre verso il meridiano del fegato (yin)
  • Il meridiano del polmone (yin) scorre verso il meridiano dell’intestino crasso (yang)

Nella MTC, si ritiene che i sintomi di varie malattie e disturbi siano il risultato di un movimento energetico interrotto o squilibrato attraverso i meridiani del corpo.

La Triade della Salute

A seconda del ramo della kinesiologia utilizzato, alcuni professionisti si avvicineranno alla salute e al benessere utilizzando un sistema noto come Triade della salute. La triade è rappresentata da un triangolo equilatero con la salute fisica e strutturale che costituisce la base. La chimica e la dieta rappresentano un lato e la salute mentale ed emotiva rappresenta l’altro.

Quando una persona inizia a sperimentare un problema di salute, si ritiene che sia causato da uno squilibrio in questi fattori. Tutti questi devono essere considerati per identificare la causa del problema. Le tecniche coinvolte nella kinesiologia consentono ai professionisti di valutare l’equilibrio della triade. Possono quindi risalire alla causa del problema e aiutare il sistema energetico a ripararsi.

Test muscolare

Nonostante esistano vari rami della kinesiologia, lo strumento chiave utilizzato in tutte le pratiche di kinesiologia è il test muscolare (noto anche come monitoraggio muscolare). Il test muscolare viene utilizzato per ottenere una risposta dal muscolo, che il kinesiologo spera possa fornire loro una visione del sistema dei meridiani.

L’aspetto del test muscolare della kinesiologia è relativamente trasferibile. È comune che venga applicato, ampliato e incorporato in altre forme di terapia.

Generalmente, il tuo kinesiologo posizionerà un arto in modo che uno dei muscoli sia in posizione contratta. Viene quindi applicata una leggera pressione, che ti verrà chiesto di abbinare. Il muscolo rimarrà contratto o potrebbe sbloccarsi. Questa risposta muscolare porterà il tuo chinesiologo a determinare quali sono i fattori di stress o squilibri prioritari, prima di decidere come affrontarli.

Lo scopo dell’esercizio non è quello di testare la forza, ma invece di vedere quanto il muscolo è reattivo alla pressione aggiuntiva. In nessun momento il test muscolare deve causare alcun tipo di dolore o disagio.

Come con qualsiasi tipo di terapia alternativa o complementare, la kinesiologia non sostituisce la visita di un medico. Se hai un problema o un infortunio, è importante consultare il tuo medico di famiglia prima di cercare un trattamento olistico.

Modalità kinesiologiche

Da quando è stata sviluppata negli anni ’60, la kinesiologia si è evoluta e si è sviluppata in una pratica molto più ampia. Il termine ora copre non solo la forma originale, ma varie altre modalità di guarigione.

I professionisti della kinesiologia possono anche scegliere di apprendere e specializzarsi in più di una forma di kinesiologia. Le diverse forme in genere comportano tutte il test muscolare, ma ciascuna varia nella tecnica.

Alcuni dei rami riconosciuti dalla Federazione Kinesiologia includono:

  • cinesiologia classica
  • kinesiologia creativa
  • kinesiologia educativa
  • kinesiologia della salute
  • cinesiologia progressiva
  • kinesiologia del benessere

I benefici della kinesiologia

La Kinesiologia mira a ristabilire l’equilibrio di tutta la persona favorendo il processo di autoguarigione. Ognuna delle modalità kinesiologiche avrà i suoi benefici per la salute e il modo in cui ne risentirai dipenderà dalla tua situazione, dal tuo medico e dal trattamento che ricevi.

Per esempio:

  • Si dice che la kinesiologia educativa aiuti a migliorare le prestazioni sportive e lo sviluppo personale.
  • È stato riportato che la kinesiologia della salute aiuta ad aumentare la fiducia in se stessi e a migliorare la capacità di una persona di concentrarsi e rimanere motivata.
  • La kinesiologia creativa lavora con l’energia per aiutare le persone a superare i dolori, la mancanza di fiducia, la fatica, la frustrazione della vita e la mancanza di realizzazione o scopo.
  • La kinesiologia del benessere lavora per combinare problemi emotivi con elementi nutrizionali e strutturali. Si pensa che la combinazione di questi fattori aiuti a portare mente e corpo in uno stato di benessere.

Cosa aspettarsi da una sessione di kinesiologia

Durante la tua prima sessione, il tuo kinesiologo ti farà una serie di domande. È così che possono capire perché sei venuto per il trattamento e cosa speri di ottenere dalla terapia. Successivamente, impiegheranno del tempo per compilare una case history completa. Ciò include i dettagli di eventuali lesioni attuali o precedenti che potresti avere, il tuo stile di vita, la dieta e lo stato emotivo attuale.

La prima sessione prevede spesso anche una dimostrazione di test muscolare, durante la quale il tuo kinesiologo ti spiegherà cosa sta facendo, perché lo sta facendo e l’effetto che dovrebbe avere.

Alla fine della sessione, il tuo kinesiologo può consigliare alcuni cambiamenti nello stile di vita e suggerimenti per la cura di sé , come la gestione dello stress. Potrebbero anche suggerirti esercizi specifici da praticare a casa prima della sessione successiva. Questi suggerimenti hanno lo scopo di aiutare a mantenere eventuali cambiamenti positivi che potrebbero essersi verificati durante la sessione.

Il numero di sessioni necessarie dipenderà dal problema che si desidera superare e da quanto tempo si verifica il problema. La prima sessione dura spesso da una a due ore, anche se può variare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here