Riflessologia

0
483

La riflessologia comporta l’applicazione di pressione e il massaggio di alcune aree dei piedi, delle mani e delle orecchie. Il suo scopo è favorire la guarigione e alleviare lo stress e la tensione. Questo approccio si basa sul principio che determinate aree dei piedi – chiamate riflessi – sono collegate ad altre aree del corpo attraverso il sistema nervoso.

La disposizione dei riflessi ha una relazione diretta con l’area del corpo che interessano. Ad esempio, il lato destro del piede è collegato al lato destro del corpo. Mentre le punte delle dita corrispondono alla testa. Il fegato, il pancreas e i reni si collegano all’arco del piede e la parte bassa della schiena e l’intestino verso il tallone.

In una sessione, un riflessologo eserciterà una pressione su determinati riflessi. L’obiettivo è stimolare il flusso di energia e inviare segnali intorno al corpo, mirando alle aree di tensione.

Qui esploreremo la riflessologia in modo più dettagliato, evidenzieremo gli usi della riflessologia, il ruolo di un riflessologo e cosa aspettarci da una sessione.

Come funziona la riflessologia?

La riflessologia mira a ripristinare olisticamente l’equilibrio del corpo. Questo viene fatto applicando una pressione su determinati punti delle mani, dei piedi e delle orecchie. I riflessologi non pretendono di prescrivere, diagnosticare o curare. Mirano a offrire un mezzo di guarigione su misura e alternativo per soddisfare le esigenze specifiche di ogni individuo.

I fattori emotivi e fisici vengono presi in considerazione se il riflessologo pensa che possano influenzare il benessere di una persona. Individueranno le aree dei piedi dove possono applicare una pressione per stimolare l’energia di guarigione. Questa energia scorre attraverso i percorsi energetici del corpo verso le aree mirate del corpo.

Come può aiutare la riflessologia?

La riflessologia è una terapia alternativa popolare e versatile. Alcuni degli usi più comuni della riflessologia includono:

  • Riduzione dello stress – La riflessologia può aiutare a ridurre gli effetti negativi dello stress .
  • Lenire i piedi stanchi – Le tecniche e i movimenti speciali delle mani possono aiutare ad alleviare la tensione e il dolore ai piedi.
  • Ridurre il dolore – La ricerca suggerisce che la terapia è un efficace antidolorifico.
  • Miglioramento della circolazione – La riflessologia aiuta ad abbattere i depositi nel flusso sanguigno che possono influenzare la circolazione.
  • Migliorare il benessere generale – Molte persone usano la terapia regolarmente per sostenere una mente e un corpo sani .

Molte persone trovano anche utile la riflessologia per ridurre i disturbi legati allo stress, tra cui:  

  • Mal di testa da tensione – Si pensa che l’applicazione di colpi su determinati punti del piede dall’alluce aiuti ad alleviare il mal di testa da tensione .
  • Artrite – I riflessologi possono lavorare su punti specifici sulle mani/piedi per aiutare con il dolore da artrite.
  • Disturbi digestivi – I punti riflessi per l’apparato digerente si trovano sulla superficie plantare dei piedi. I riflessologi si concentreranno su queste aree per alleviare il disagio digestivo e alleviare lo stress.
  • Insonnia – La riflessologia può essere calmante. I movimenti del pollice e delle dita su determinati riflessi aiutano a contrastare gli squilibri ormonali che possono disturbare il sonno.
  • Problemi mestruali – Molte persone trovano la terapia utile per affrontare i problemi mestruali comuni. Questi includono dolore severo, cicli irregolari e disagio generale.
  • Mal di schiena – Si pensa che la pressione su alcuni punti riflessi allevi i problemi ai nervi della schiena che possono causare dolore. 

La vita moderna è sempre più esigente e stressante. La riflessologia può essere efficace nell’aiutare ad alleviare lo stress quotidiano e mantenere una buona salute e benessere. Ricorda che la riflessologia è una terapia complementare e quindi dovrebbe essere utilizzata insieme alle cure mediche. Si prega di consultare prima il proprio medico se si verifica uno dei disturbi di cui sopra.

Gli usi della riflessologia si estendono anche alle cure post-operatorie o palliative . È una terapia popolare tra i malati di cancro che la trovano utile per rilassarsi. Per molti pazienti sottoposti a cure mediche intensive, la riflessologia può aiutare ad aumentare il benessere emotivo.

Cosa aspettarsi da una sessione di riflessologia?

Una tipica sessione di riflessologia dura circa 45 minuti a un’ora e inizia con una consulenza sulla tua salute e sul tuo stile di vita. Il tuo riflessologo discuterà la tua storia medica per stabilire eventuali problemi di salute sottostanti. Ti chiederanno anche cosa desideri ottenere dalla riflessologia.

Ti verrà quindi richiesto di rimuovere le scarpe e i calzini prima di sederti comodamente su una sedia reclinabile o su un lettino da massaggio. Il tuo riflessologo effettuerà un esame iniziale dei piedi prima di iniziare. Inizieranno riscaldando i piedi applicando una pressione dalle dita dei piedi al tallone in base al tuo comfort. Verranno quindi utilizzati movimenti decisi del pollice e della mano per identificare le aree di tenerezza o tensione.

La riflessologia non è dolorosa, tuttavia alcune aree dei piedi possono sembrare più tenere di altre. Questo dipenderà dall’area del corpo con cui corrispondono. La sensibilità varierà da persona a persona e un riflessologo regolerà di conseguenza la quantità di pressione applicata. Dopo una sessione, i tuoi piedi si sentiranno caldi e dovresti provare una sensazione generale di calma e rilassamento. Potresti anche sentirti assonnato.

Il numero di sessioni di riflessologia necessarie dipenderà dalla condizione da trattare. Il tuo riflessologo sarà in grado di discuterne con te e elaborare un piano di trattamento.

Potresti sperimentare gli effetti rilassanti della riflessologia dopo una sola sessione. Potrebbe essere necessario più tempo per notare benefici in altre parti del corpo. Molte persone trovano che il loro sonno e il loro umore migliorano nel corso di poche sessioni. Questo, tuttavia, differirà tra gli individui.

Cosa fare dopo una seduta di riflessologia?

Per ottenere tutti i benefici della riflessologia, si consiglia di seguire i seguenti consigli 24 ore dopo il trattamento:

  • Bevi tanta acqua. Questo idraterà il corpo, migliorerà i livelli di energia ed eliminerà le tossine.
  • Evitare esercizi faticosi e riposare per almeno due ore dopo il trattamento.
  • Evitare stimolanti come alcol, tè e caffè. Questi possono diminuire l’efficacia del trattamento.
  • Attieniti a cibi leggeri e nutrienti dopo per aiutare il tuo corpo a guarire.
  • Annota tutte le reazioni che hai per la tua prossima sessione.

Domande frequenti sulla riflessologia

Ci sono alcune idee sbagliate sulla riflessologia che possono travisare il trattamento. Di seguito forniamo alcune risposte alle domande più frequenti:

La riflessologia è uguale a un massaggio ai piedi?

Sebbene la terapia di riflessologia coinvolga tecniche di massaggio, non è specificamente una terapia di massaggio . Il massaggio ai piedi è simile al massaggio svedese. Ciò comporta l’uso di olio da massaggio o lozione, che un massaggiatore applicherà al piede utilizzando una combinazione di movimenti scorrevoli. L’obiettivo è lavorare sui tessuti molli per favorire la guarigione. Il massaggio è una modalità diretta.

La riflessologia, d’altra parte, è una terapia sistematica. Implica la stimolazione di specifici punti riflessi sui piedi e sulle mani. Questi corrispondono ad altre parti del corpo. Un riflessologo utilizzerà la sua conoscenza della mappa riflessologica per guidare i movimenti della mano. La riflessologia è quindi considerata una modalità indiretta.

La riflessologia è adatta a chi soffre di solletico?

Alcune persone temono di essere troppo delicate per questa terapia, soprattutto perché i piedi possono essere piuttosto sensibili. Questo non è il caso. Un riflessologo terrà i piedi in modo fermo e sicuro, conoscendo la giusta quantità di pressione da applicare. La riflessologia comporta movimenti della mano profondi e concisi, tecniche di aggancio del pollice e pin-pointing. Non è progettato per dare una sensazione di solletico.  

La riflessologia è adatta a tutti?

Essendo una terapia complementare non invasiva, la riflessologia plantare è adatta a chiunque, di qualsiasi età. Si raccomanda comunque alle donne di evitare il trattamento entro i primi tre mesi di gravidanza. C’è una terapia riflessologia maternità specifica disponibile per coloro che desiderano continuare la terapia durante la gravidanza.

I riflessologi possono diagnosticare? 

La riflessologia non è medica, quindi un riflessologo non può diagnosticare condizioni o problemi. La terapia funziona con il principio olistico che il corpo funziona in modo naturale. Si pensa che gli squilibri all’interno del corpo portino a disturbi e problemi fisici. Un riflessologo cercherà di ripristinare il ritmo naturale del corpo e quindi ripristinare la sua capacità di guarire.

La riflessologia è dolorosa?

Il trattamento di riflessologia non è progettato per essere doloroso, ma ha lo scopo di indurre un profondo rilassamento. Ci possono, tuttavia, essere riflessi più teneri di altri. Secondo la disciplina, ciò è dovuto alla congestione del percorso energetico nel corpo. Una volta trattati, i blocchi vengono rimossi, consentendo all’energia di riprendere il suo naturale flusso.

Quanto spesso dovresti fare la riflessologia?

Se cerchi la riflessologia per aiutarti con una condizione specifica e vuoi sentire tutti i benefici del trattamento, allora si consiglia un corso di sessioni regolari. Riceverai un piano di trattamento dopo la prima sessione se desideri continuare. Vengono presi in considerazione la tua salute, l’età e ciò con cui stai lottando.

Scegliere un riflessologo

Esistono diversi percorsi di formazione disponibili per i riflessologi, ognuno dei quali rappresenta un certo livello di esperienza e standard. Prima di prenotare un appuntamento , puoi chiedere al riflessologo:

  • Da quanto tempo ti alleni?
  • Con quale organizzazione ti sei allenato?
  • Hai trattato qualcuno con la stessa condizione?
  • Hai preso parte a un percorso di sviluppo professionale continuo?
  • Avete un’assicurazione?
  • Cosa addebiti?
  • Quanto durerà il trattamento?
  • Il servizio che offri è mobile (puoi fare il trattamento in un luogo diverso dalla sala di trattamento)?
  • Hai una politica di cancellazione?

Di quale formazione e qualifiche hanno bisogno i riflessologi?

La riflessologia non è attualmente regolamentata nel Regno Unito. Ciò significa che non ci sono leggi che stabiliscono e dettagliano le qualifiche e il livello di esperienza che qualcuno deve avere per esercitare la professione di riflessologo.

Nonostante questo, ci sono un certo numero di associazioni professionali che sono state istituite come regolatori volontari. I professionisti possono scegliere di registrarsi con questi e diventare accreditati. In generale, ogni associazione avrà fissato un punto di riferimento per un livello minimo di formazione necessario per aderire. I potenziali membri devono anche accettare di aderire a un codice etico specifico e a una procedura di reclamo. Anche lo sviluppo professionale continuo (CPD) può essere un requisito per l’appartenenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here